Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

Solo per la metà della popolazione in Ucraina c'è lavoro

"Il tasso di occupazione oggi è il 56,2% rispetto al numero della popolazione in età lavorativa in Ucraina. Su 26 milioni di persone, dai 15 ai 70 anni, oggi hanno un lavoro un po' più di 16 milioni di persone" ha detto Reva in una riunione di governo. Reva ha citato da modello le stime sull'occupazione della popolazione in Polonia, dove, con una popolazione simile all'Ucraina, secondo gli indicatori demografici, hanno un lavoro 22 milioni di persone.

Il ministro ritiene che la politica del governo e delle autorità in materia di occupazione non affronti i problemi del mercato del lavoro. Oggi, secondo lui nel Paese vi è una penuria di posti di lavoro dignitosi, mentre il tasso di occupazione della popolazione si trova anche in un contesto economico di scarsa crescita o con disposizione di posti di lavoro con bassa remunerazione.

In questi ultimi nel 2015 hanno lavorato 2,6 milioni di persone, cioè il 14,8% della popolazione. Il 20% di coloro che hanno un lavoro in Ucraina rientrano nella categoria dei poveri, ha sottolineato il Ministro, aggiungendo che le condizioni del mercato del lavoro nel Paese provocano una massiccia migrazione della popolazione all'estero.

In particolare, le persone vanno in cerca di lavoro nei paesi dell'Unione Europea e in Russia. Reva ha annunciato la necessità di cambiamento dei principi politici del governo in materia di occupazione. Secondo lui, nel 2017, è necessario adottare un nuovo codice del lavoro e modificare la legge sull'occupazione, per introdurre nuovi meccanismi, spingendo i disoccupati alla ricerca di lavoro. Il governo deve promuovere la riforma del lavoro, un sussidio di disoccupazione per stimolare i disoccupati al rientro anticipato al lavoro.