Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

In Ucraina si accusa il presidente Poroshenko di paranoia per colpa gli USA

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha sviluppato una forma di paranoia a causa degli Stati Uniti, ha affermato il deputato della Verchovna Rada Mustafa Nayyem sulla tv locale.

Secondo il deputato, la stessa "diagnosi" vale anche per il procuratore generale del Paese Yury Lutsenko.

"Sono convinti che gli Stati Uniti siano la loro più grande disgrazia", ha dichiarato il politico.

Ha sottolineato che il presidente e il procuratore generale "nella loro psicologia politica sono vassalli": hanno bisogno di qualcuno che dica loro cosa fare e come.

"Ma ascoltare il proprio popolo, gli attivisti e i deputati non si può", si è lamentato Nayyem. Il deputato ha aggiunto che il tribunale anti-corruzione viene istituito "solo quando il FMI insiste, la dichiarazione elettronica viene approvata quando lo dice l'Unione Europea, mentre i procuratori vengono deposti se arriva il politico americano Biden".

Secondo il parlamentare, lo scandalo dell'ufficio anticorruzione può considerarsi come il "funerale politico" di Lutsenko. Dopo questa vicenda al procuratore generale sono stati negati gli incontri con vari rappresentanti delle autorità statunitensi, ha osservato Nayem.

Il conflitto tra i servizi segreti ucraini (SBU) e la Procura Generale da una parte contro le agenzie anti-corruzione ucraine è esploso per la sospensione dell'inchiesta che cercava di smascherare un giro di corruzione nel dipartimento ucraino per il controllo della migrazione. Le agenzie speciali anticorruzione hanno imputato i servizi segreti e la Procura Generale di aver fatto saltare l'inchiesta per smascherare i funzionari coinvolti nel giro di corruzione.