Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

Il segretario generale della NATO parla di Ucraina, Crimea e rapporti con la Russia

La NATO continuerà a sforzarsi per migliorare le relazioni con la Russia, ma terrà conto della condizione in Ucraina, ha dichiarato Jens Stoltenberg, il segretario generale dell'Alleanza Atlantica, in un'intervista con RIA Novosti.

"La Russia è il vicino della NATO, continuerà ad esserlo. La NATO non vuole una nuova guerra fredda, non vogliamo una nuova corsa alle armi. Continueremo a batterci per migliorare le relazioni con la Russia", — ha affermato Stoltenberg, in un'intervista con RIA Novosti.

Ha ricordato che le relazioni si sono rovinate dopo l'ingresso della Crimea nella Federazione Russa, che la NATO ritiene illecito, così come per il coinvolgimento attribuito alla Russia nella destabilizzazione dell'Ucraina orientale.

"E' importante che a questo tipo di atteggiamento siano corrisposte conseguenze, per cui l'Unione Europea, gli Stati Uniti e molti altri Paesi hanno imposto sanzioni economiche. Per questo motivo la NATO ha sospeso la cooperazione pratica. Inoltre è uno dei motivi principali per cui la NATO ha rafforzato la propria presenza nel fianco orientale dell'alleanza", — ha dichiarato Stoltenberg.

Allo stesso tempo il segretario generale ha sottolineato che l'Alleanza Atlantica non cerca il confronto con la Russia.

"Non cerchiamo di isolare la Russia, il nostro obiettivo è migliorare i rapporti con la Russia, ma al tempo stesso vogliamo assicurarci che la linea russa sull'Ucraina abbia conseguenze".

Inoltre ha aggiunto che la NATO non discute la prospettiva di presentare all'Ucraina il piano d'azione per entrare nell'alleanza, ma ora tutti gli sforzi sono concentrati sulla riforma del settore della difesa.