Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

Parte MantovaFilmFestival: dalla Torre della Gabbia all'omaggio a Monica Vitti

«Sì sono un “terrorista” lo ammetto», scriveva sarcasticamente alle 16.04 sul suo profilo Facebook Andrea Palmeri, allegando fotografie di lui che consegna pacchi di cibo ai bambini in Ucraina. Sono immagini lontane dalla reale esistenza di questo 39enne. Lo dicono il passato (violento capo ultrà della Lucchese, uomo venerato in tutt’Italia dagli skinhead, già catturato per pestaggi) e lo conferma l’inchiesta della Procura di Genova culminata mercoledì nei primi tre arresti per associazione a delinquere finalizzata al arruolamento e al finanziamento di mercenari anti-governativi. I soldati erano destinati alle milizie russe nelle autoproclamate repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, proprio in quell’Ucraina dove Palmeri, detto il «generalissimo», è rifugiato insieme agli altri due latitanti, ugualmente foreign fighters: il 29enne Gabriele Carugati, casa nel Varesotto e alias «Arkangel», e il 42enne bresciano Massimiliano Cavalleri «Spartacus».