Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

Calcio a 5, Europei 2018. Ucraina-Spagna 0-1: Pola manda in orbita le Furie Rosse! Iberici in semifinale col Kazakistan

La Spagna è l’ultima semifinalista degli Europei 2018 di calcio a 5, ma per battere l’Ucraina i campioni in carica sudano le classiche sette camicie, vincendo col minimo scarto al termine di un match estremamente combattuto e sofferto. Ad attendere i detentori del titolo ora c’è il Kazakistan, che ha tutta l’intenzione di giocare un brutto tiro ad una squadra che, pur non avendo finora convinto, vuole a tutti i costi bissare il trionfo di Belgrado 2016 e conquistare l’ottavo titolo continentale. Il ct ucraino Kosenko si affida a Ivanyak, Razuvanov, Korolyshyn, Zhurba e Shoturma, mentre Venancio Lopez punta su Paco Sedano, Ortiz, Pola, Miguelín e Alex. La Spagna fa la partita e prende in pugno il pallino del gioco, ma le conclusioni pericolose latitano e soltanto Miguelin e Ortiz mettono davvero in difficoltà la difesa ucraina, che trova comunque in Ivanyak un baluardo insormontabile dinanzi alle folate offensive degli iberici.

L’Ucraina prova a rispondere con Pediash, che su calcio piazzato non trova la porta, ma dopo 17’02” Lin serve un delizioso assist a Pola, che a tu per tu con Ivanyak non fallisce e va a segno di piatto destro, portando in vantaggio le Furie Rosse e incanalando il match sul binario degli iberici. All’intervallo la Spagna è in vantaggio di un gol, ma nella ripresa il copione non cambia e le Furie Rosse continuano ad essere in totale controllo del match, mentre l’Ucraina resta rintanata in difesa in attesa dell’occasione giusta per punire in contropiede. Ma Paco Sedano non lascia spazi nei rari casi in cui viene chiamato in causa e negli ultimi minuti la Spagna controlla senza patemi, portando a casa la vittoria di misura per 1-0 e ottenendo il pass per la semifinale, che andrà in scena giovedì 8 febbraio e avrà il sapore di una vera e propria finale anticipata.