Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

Speciale energia: tre paesi Ue si uniscono a Moldova e Ucraina siglando lettera contro gasdotto Nord Stream 2

Kiev, 12 mar 14:30 - (Agenzia Nova) - II presidenti dei parlamenti di Polonia, Lettonia e Lituania hanno siglato una lettera congiunta nella quale affermano che il gasdotto Nord Stream 2 minaccia l'indipendenza energetica di alcuni paesi dell'Unione europea. Lo riferisce la radio pubblica polacca, secondo quanto riportato ieri dal sito online dell'emittente ucraina "112Ua". La firma della lettera di condanna è avvenuta nel corso di un convegno avuto a Vilnius, capitale della Lituania. In precedenza, tale lettera contro l'attuazione del progetto energetico era stata siglata da Moldova e Ucraina. Il presidente del Senato polacco, Marek Kuchcinski, ha sottolineato l'importanza della posizione comune e dell'unione tra questi paesi che permette di avere "un peso maggiore" a livello decisionale. "Un principio è la comune preoccupazione per la sicurezza di tutti i paesi dell'Unione europea, così come per i paesi della parte orientale. Vogliamo coadiuvare con ciascuno, ma vogliamo anche rispetto e attenzione per la sicurezza dei cittadini dei nostri paesi del Baltico e della Polonia", ha dichiarato il presidente del Senato di Varsavia aggiungendo: "Sosteniamo l'Ucraina, che in questi giorni guida una dura lotta per la sua indipendenza".

Il progetto del Nord Stream 2, sostanzialmente un raddoppiamento del gasdotto Nord Stream attualmente in funzione, mira a garantire forniture per 55 milioni di metri cubi all’anno di gas naturale russo ai paesi dell’Unione europea: l’infrastruttura attraverserà il Mar Baltico, arrivando direttamente dalla Russia alla Germania, in modo da aggirare i tradizionali paesi di transito. Lo scorso agosto il presidente statunitense Donald Trump ha siglato una legge che consente a Washington di sanzionare delle imprese europee che partecipato a progetti russi, come per modello il Nord Stream 2. Nei giorni scorsi il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che il Nord Stream 2 "non è un progetto politico". (Res)