Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina

Futsal Euro 2018 Ucraina-Spagna 0-1 risultato finale e tabellino

Ucraina-Spagna chiude il quadro dei quarti di finale di Futsal Euro 2018, seguite con la nostra diretta testuale live l’impegno dei campioni in carica

Dopo aver assistito alla travolgente performance del Portogallo (clicca qui per vedere il video highlights), tocca a Ucraina-Spagna mettere la pietra tombale sui quarti di finale di Futsal Euro 2018. Le Furie Rosse sono le logiche favorite della manifestazione anche se nella fase a gironi non hanno del tutto convinto. L’Ucraina è formazione solida ma senza la necessaria caratura tecnica per impensierire in campioni in carica. Almeno sulla carta. La vincente affronterà giovedì sera il Kazakhstan che ieri ha superato la Serbia (clicca qui per il video highlights).

UCRAINA: Ivanyak, Razunov, Korolyshyn, Zhurba, Shoturma; Lytvynenko, Tsypun, Khamdanov, Mykola Grytsyna, Sheremeta, Mykhailo Grytsyna, Bilotserkivets, Lysenko, Pediash. Allenatore: Kosenko

Cronaca in diretta live

Finisce qui! Dunque basta un gol alla Spagna per conquistare la sua ennesima semifinale contro, stavolta, il Kazakhstan. Poco spettacolari ma senza dubbio impeccabili nella gestione del vantaggio le Furie Rosse, dall’altro lato un Ucraina che ha tenuto il campo con ardore e organizzazione ma raramente ha saputo impensierire Paco Sedano.

8’54” Spettacolare combinazione della Spagna, Lin si ritrova da solo in campo aperto ma ancora Ivanyak è bravissimo a chiudere lo specchio in uscita bassa

6’49” Transizione rapidissima delle Furie Rosse che libera Miguelin a tu per tu con Ivanyak: il platinato spagnolo tenta il delizioso scavetto di prima intenzione, ma il portiere ucraino resta in piedi e intercetta in qualche modo

Si chiude dunque il primo tempo con il vantaggio risicato per una Spagna non proprio entusiasmante: decide l’intuizione di Pola nel contesto di una gara che gli ucraini hanno impostato certamente bene in fase difensiva. Ora, però, Shoturma e compagni saranno costretti a osare di più

12’13” Chance enorme per Pola che non centra la porta da posizione esterna, ma un Miguelin solissimo sul secondo palo si dispera per la mancata assistenza