📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Ucraina

Il problema religioso

Uno dei riflessi di tale situazione è la frammentarietà del panorama religioso ucraino. Affatto maggioritaria, con circa 8000 parrocchie e tutti i più prestigiosi monasteri del paese, è la tradizionale Chiesa Ortodossa Ucraina che riconosce quale autorità suprema il Patriarcato ecumenico di Mosca. Proprio colui che contese tale carica all'attuale Patriarca Alessio II, cioè l'ex metropolita di Kiev (oggi scomunicato) Filaret, è stato protagonista subito dopo l'indipendenza della scissione nazionalista (sostenuta dalle autorità ucraine); essa è sostanzialmente fallita - gode di poco più di 2000 parrocchie - grazie soprattutto all'eroica resistenza dei cenobiti che furono assediati da vere e proprie milizie armate sostenute dalla polizia. Ancora più piccola - circa la metà della chiesa di Filaret - è la Chiesa Ortodossa Ucraina Autocefala, vacuo residuo dell'ultima occupazione polacca, quella del 1920. Il peso della Chiesa Ortodossa "ufficiale" può essere determinante per le sorti della nazione ucraina, dal momento che il Patriarcato ecumenico di Mosca è da tempo in prima linea nel difendere l'unità spirituale dei popoli slavi orientali. Non a caso, poco dopo la vittoria del nazionalista Jušcenko, la Chiesa Uniate ha cominciato a organizzare missioni religiose per fare proselitismo nelle regioni ortodosse del meridione, soprattutto Odessa e Mykolaiv.

Argomenti nella stessa categoria