📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Rivoluzione arancione

Fratellanza caucasica

I georgiani vengono in Ucraina, attirati dalle prestigiose università di Kiev. Elene, metà ucraina e metà georgiana, studia all'università statale di Kiev. Come i suoi compagni ucraini, ha lasciato tutto per la rivoluzione e cammina con una rosa arancione in mano, un simbolo che le ricorda entrambe le due rivoluzioni della sua vita. “Siamo dei cittadini venuti a difendere l'Ucraina: alcuni di noi erano in Georgia per la rivoluzione delle rose (la rivoluzione che ha rovesciato nel 2004 il potere del presidente Chevarnadze), altri abitano, vivono e lavorano qui”. I loro nomi sono Georgi, Levan, Timour, Elene… Hanno persino fatto delle collette a casa loro in Georgia per poter venire qui a sostenere i manifestanti ucraini. Ogni rivoluzione ingrossa le file dei contestatori in tutti i paesi dell’universo post-sovietico. "Protestiamo contro i crimini di questo governo, sostieniamo il popolo ucraino. La Georgia ha dato l'esempio da seguire. Se un'altra rivoluzione avrà luogo, in Bielorussia ad esempio, andremo anche là". Non c’è alcun dubbio che gli ucraini saranno del tutto pronti a sostenere i loro vicini e cugini bielorussi. Poco importa a questi georgiani che le promesse di Saakashvili facciano fatica a concretizzarsi. “Anche se la crescita del paese non è proprio rapida, Saakashvili ci ha ridato la libertà”, ribatte Georgi.

 

Argomenti nella stessa categoria