📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Itinerari di viaggio > Lviv (Leopoli)

Il compleanno Ucraino

Ci svegliamo e trasciniamo contro voglia giù dal letto, ma d'altronde la colazione non la vuoi perdere in tempo utile in cucina ci devi arrivare. Arrivati alle segrete dell’ostello troviamo riuniti al tavolo un sacco di persone. Si tratta dei muratori che lavorano all’ostello, alcuni dei quali sono sposati con le rispettive mogli che lavorano anche esse a qualche titolo in ostello, come addette alle pulizie, come addette alla cucina e altre mansioni. La tavola è imbandita con salsicce, pomodori, cetrioli, insalata russa, peperoni, e altre cosucce con cui accompagnare la vodka di prima mattina.
Stavano festeggiando il compleanno di un loro collega, e praticamente mano a mano si aggiungeranno alla tavola tutti gli ospiti dell’ostello, in verità non più di una decina di persone, e tutti coloro che vi lavorano, con eventuali amici o parenti in quel momento presenti.
Saremo stati una ventina di persone circa, e aiutati dalla vodka consumata in quantità industriali da uomini e donne di primo mattino, nella quale annegare, tanto per far finta di mangiare, ogni tanto qualche stuzzichino di quelli presenti in tavola, ci siamo fatti una full immersion no stop di 12 ore di Ucraino. Una atmosfera surreale ed una sensazione fantastica come nel film il tredicesimo guerriero, nella scena in cui Banderas, riunito intorno al fuoco alla mensa dei suoi ospiti Vichinghi, da un insieme informe di suoni comincia a comprendere i significati fino a scoprire di capirne la lingua. Fantastico! Man mano che parlavano mi accorgevo che molte parole ucraine erano simili al polacco, ed altre al russo, che conoscendo in maniera elementare mi permetteva di cogliere il senso dei discorsi, ed anche loro si accorgevano che riuscivo a seguirli. Insomma la piacevole sorpresa è che quando riusciro’ a studiare meglio le due lingue già iniziate, mi ritrovero’ con la terza a portata di mano…semplicemente fighissimo! A Leopoli comunque tutti capiscono perfettamente il Polacco, e non soltanto per questioni meramente di confine, ma per tutti i legami storici con la Polonia ovviamente.
Comunque la nostra festicciola è proseguita anche il giorno dopo, perché il festeggiato non poteva essere presente, per cui gli amici il giorno prima hanno festeggiato a perenne memoria, ed il giorno dopo di presenza, anche se il risultato è stato sempre lo stesso: vodka dalle otto di mattina alle otto di sera, che anche noi ospiti abbiamo retto benissimo, ahahah, tant’è che mi hanno detto che bevo come un polacco, che dalle parti loro viene visto come l’ubriacone fracassone che viene a farsi le vacanze, ahahah

Argomenti nella stessa categoria