📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Informazioni

Popolazione

L'Ucraina è, dopo la Russia, la nazione più densamente popolata dell'ex Unione Sovietica; il paese conta infatti 48.396.470 abitanti (2002), di cui il 68% (2000) vive nelle aree urbane, con una densità media di 80 persone per kmq. Le regioni più densamente popolate sono quelle orientali e occidentali, mentre nella parte centrale dell'Ucraina, fatta eccezione per l'area urbana di Kiev, il popolamento è molto più rado. Il tasso di crescita annuo, del -0,72% (2002), indica, tuttavia, una tendenza al decremento della popolazione, che riflette una situazione di incertezza del paese dopo il crollo dell'URSS e la grave crisi economica che ne è scaturita. La speranza di vita alla nascita, di 66,3 anni (2002), non è elevata. Il tasso di mortalità infantile, del 21‰, è nettamente superiore a quello dei paesi dell'Europa occidentale.Gli ucraini costituiscono la maggioranza della popolazione (73%). Tra le minoranze vi sono russi (22%) &endash; presenti soprattutto verso il confine orientale e in Crimea &endash;, bielorussi (0,9%), ebrei (0,9%), moldavi (0,6%), bulgari (0,5%), polacchi (0,4%), ungheresi (0,3%) e tatari di Crimea. Gli ebrei, assai numerosi prima degli anni Quaranta, si sono ridotti della metà, come risultato della Shoah e delle emigrazioni favorite dalle autorità sovietiche negli anni Ottanta. Nel 1944 la maggior parte dei tatari fu deportata, per ordine di Stalin, in Asia centrale e in Siberia, come risposta repressiva alle aspirazioni secessioniste &endash; negli anni Novanta vi è stato un rientro di circa 200.000 persone &endash;; in concomitanza raddoppiò la percentuale di popolazione russa. Sono numerosi, peraltro, gli ucraini che risiedono in Russia e nelle altre ex repubbliche sovietiche, ed esistono delle forti comunità anche in Europa centrale, Canada e Stati Uniti. La lingua ucraina, che utilizza i caratteri dell'alfabeto cirillico, è del ceppo slavo orientale, insieme al russo e al bielorusso. È l'idioma ufficiale dal 1989. Parlati perlopiù dalle rispettive minoranze sono il russo (il più diffuso), l'ungherese e il polacco. La maggior parte dei cristiani praticanti sono ortodossi (67%). La Chiesa ortodossa si scisse a partire dal 1992 nel patriarcato di Kiev e nel patriarcato di Mosca; dal 1990 è presente anche una Chiesa ortodossa autocefala (indipendente), che era stata bandita dal governo sovietico nel 1930. La Chiesa uniate (10%), di rito bizantino, bandita nel 1946 e ufficialmente ripristinata nel 1991, raccoglie fedeli nell'Ucraina occidentale. I cattolici sono abbastanza numerosi tra le minoranze ungheresi e polacche. Sono inoltre presenti ebrei, musulmani (tra la minoranza tatara) e protestanti.

Argomenti nella stessa categoria