📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Letteratura > Scrittori e poeti

Taras Shevchenko

Biografia di Taras Shevchenko

Il 25 febbraio del 1814, in un villaggio non lontano da Kiev, Gregorio Shevchenko, servo della gleba, ebbe il sio 3° figlio e lo chiamò Taras. Un figlio di servi era, naturalmente, servo a servo a sua volta. Taras fu mandato a scuola, e rapidamente imparò a leggere e scrivere, ma ben presto la miseria sempre più grave, lo costrinse al lavoro di pastore. La mattina usciva prima dell'alba, si recava nella steppa e trascorreva le sue giornate in solitudine. Trascorsa l'infanzia, Taras divenne servo di un gentiluomo che lo portò con sè a SanPietroburgo. In questa città la sua vita ebbe una svolta: conobbe un bravo pittore, Sòcenko, il quale fece in modo che Taras ottenesse la cosa per lui più importante: la libertà. Divenuto libero, pubblicò la prima raccolta dei suoi versi. Il successo fu grandissimo. Egli fu il primo poeta ad affrontare il problema ucraino, fu il primo ad occuparsi della vita dei contadini. Ma con troppa audacia il poeta s'era lanciato nell'impresa di rivendicare la libertà della sua patria, e così nel 1847 la polizia dello Zar arrestò Taras Shevchenko. Ottenne la libertà solo dopo 10 anni di prigionia. Ritornò nella sua amata Ucraina, trascorse i suoi ultimi anni in solitudine, e morì all'età di 46 anni.


A sera

Tutt'intorno alla casa
c'è un giardino di ciliegi.
Tutt'intorno ai ciliegi
ronzano i calabroni.

Tornano gli aratori con l'aratro.
Le fanciulle camminano cantando.
Aspettano, le madri, con la cena.

Sotto i ciliegi,
la famiglia siede a mensa.
S'accende
la stella vespro. La figlia
porta la cena in tavola. La madre
le vorrebbe insegnare... Ma non può.
L'usignolo le tronca la parola.

La madre dispone,
vicino alla casa,
i più piccoli figli.
Li fa addormentare.

Si addormenta con loro... Tutto tace.
Soltanto le fanciulle
non tacciono, e l'usignolo.

 

Argomenti nella stessa categoria