📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Banche e finanza

Banche Commerciali

In generale, le Banche Ucraine tendono più a dare il maggior numero di servizi possibili, piuttosto che specializzarsi. Questo trend comporta che molti istituti bancari non si limitano alle attività bancarie tradizionali, ma curano anche investimenti, operazioni su di titoli di credito, vari tipi di deposito, servizi di gestione e di trust, factoring, leasing, emissione di garanzie, carte di credito ed altro.
Le Banche Commerciali sono costituite principalmente in forma di JSC, di cui possono essere azionisti sia persone giuridiche che fisiche. Un'alternativa alla JSC è la costituzione di una banca in forma cooperativa, nel qual caso i fondatori devono essere almeno 50. Tuttavia, quest'ultima forma, finora, è rimasta lettera morta, non essendo stata ancora utilizzata. La legge prevede un capitale minimo pari all'equivalente in UAH di 3 milioni di €uro, per la costituzione di una banca commerciale che operi all'interno di una sola regione dell'Ucraina, ed all'equivalente in UAH di 5 milioni di €uro, nel caso in cui operi su tutto il Territorio Nazionale.
La Banca Nazionale d'Ucraina ha il potere di modificare il capitale minimo, di cui sopra, a seconda della specializzazione del costituendo istituto. Il capitale può essere costituto solo da versamenti in danaro contante.
In caso di trasferimento di una quota di capitale, di una banca Ucraina, superiore al 10% dei diritti di voto, è necessaria l'approvazione dalla Banca Nazionale d'Ucraina. Questa approvazione è prescritta anche nel caso di costituzione di una banca con capitale straniero, ed è richiesta, infine, nel caso di trasferimento di azioni di Banche Ucraine a banche od individui stranieri. Per banca con capitale straniero si intende un istituto il cui capitale sia almeno per il 10% di proprietà straniera.
Attualmente in Ucraina si contano ca. 150 Banche Commerciali regolarmente registrate, di cui due sono di proprietà statale (la Cassa di Risparmio dell'Ucraina e la Banca Ucraina per Import e Export o Ukreximbank). Tra le più importanti banche a livello nazionale si annoverano: Prominvestbank, Ukrsotsbank, Privatbank, Aval, Ukrsibbank, Nadra, Pravexbank.
La Banca Nazionale d'Ucraina ha alleggerito le restrizioni nei confronti delle banche straniere, adottando attualmente una delle politiche più liberali nei confronti delle Banche Straniere tra gli altri Paesi della regione. A seguito di ciò, importanti Istituti esteri come Creditanstalt Austria, ING Barings, Raiffeisenbank, Citybank e Credit Lyonnais, hanno aperto proprie sedi operative (totalmente possedute) nel Paese. La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo ha fatto, inoltre, diversi investimenti nel settore bancario, creando, per esempio, la First Ukrainian International Bank.

Argomenti nella stessa categoria