📁
Ucraina Nel sito sono presenti informazioni concernenti il consolato e l’ambasciata italiana in Ucraina, supporto legale per adozioni e visti d’ingresso, mappa e meteo online.Ucraina
Commercio Internazionale

Esportazioni

I contratti per l'esportazione di determinate categorie di beni, come per esempio i beni rientranti nella normativa anti-dumping, sono soggetti alla registrazione da parte del Ministero dell'Economia e dell'Integrazione Europea. Rientrano tra le più importanti categorie di beni in esportazione sottoposti a licenza (e/o a quota, ove prevista): ambra; metalli e pietre preziose; determinati metalli e prodotti tessili se esportati verso l'Europa o gli Stati Uniti d'America; rottami ferrosi; manganese ferro-siliceo; sostanze che danneggino l'ozonosfera o prodotti contenenti tali sostanze.
Inoltre, vigono delle disposizioni di controllo particolari per l'esportazione di forniture militari e altri attrezzi multiuso. Tali controlli sono effettuati a cura delle Agenzie del Comitato Nazionale per il Controllo delle Esportazioni, cui spetta il compito di proteggere la sicurezza nazionale, in osservanza degli Accordi Internazionali, conclusi dall'Ucraina, in tema di non-proliferazione di armi di distruzione di massa e vettori ad esse destinati, limitazione del commercio di armi convenzionali e delle normali misure destinate a tutela degli interessi nazionali.
Vige il principio per il quale i prezzi per merci destinate all'esportazione non debbono essere inferiori a quelli del mercato mondiale. Il Ministero dell'Economia e dell'Integrazione Europea ha, infine, il potere di fissare i prezzi minimi all'esportazione per determinate categorie di beni come: metalli ferrosi e non, manganese ferro-siliceo, bestiame e pelli, semi di girasole, ecc..

 

Argomenti nella stessa categoria